Della storia d'Italia dal quinto al nono secolo, ovvero da Teodosio a Carlomagno, libri due (Italian Edition)

 
9781231295755: Della storia d'Italia dal quinto al nono secolo, ovvero da Teodosio a Carlomagno, libri due (Italian Edition)

Questo libro di storia potrebbe contenere numerosi refusi e parti di testo mancanti. Solitamente gli acquirenti hanno la possibilità di scaricare gratuitamente una copia scansionata del libro originale (senza refusi) direttamente dall'editore. Il libro è Non illustrato. 1841 edition. Estratto: ...da san Benedetto sul monte Cassino, donde a grandissima pena camparono i romiti, i quali, recando salva con essi la regola del fondatore, si ricoverarono in Roma, dove ebbero dal pontefice un asilo in Laterano. Finalmente mancò Tiberio, il quale, morendo, datagli in isposa la propria figliuola Costantina, si elesse a successore Maurizio, nato in Arabisso città di Cappadocia, uomo assai riguardevole per senno e per coraggio. Questi inviò messi a Childeberto, figliuolo dell' ucciso Sigeberto, re di Austria, e potentissimo tra i re Franchi: persuadendogli mediante cinquanta mila scudi d'oro, che dovesse piacergli, come re molto cattolico e primo figliuolo dell'imperatore, di scendere generosamente in Italia a salvarla dall' oppressione dei Longobardi. A persuasiva così eloquente si aggiunsero i lamenti e le preghiere e le epistole dei vescovi gallicani. E la curia romana ( era al terzo Giovanni succeduto Benedetto primo ed a costui Pelagio secondo di questo nome), all' esimio giudizio della quale non poteva rimanere occulto, che essendo oggimai nullo il potere greco in Italia, quando fossero stati o distrutti o respinti o fra certi limiti confinati i Longobardi, sarebbe cominciata una nuova era e più ricca e più lieta per quella parte dell' essere suo che concerneva le cose di questo mondo, anch' essa con eloquenza mirabile raccomandava al re cristianissimo la poverella Italia e la chiesa di Dio lacera e travagliata dalla nefandissima gente dei Longobardi. Le quali parole mai non avrebbe potuto arrischiare al tempo degli Eruli e dei Goti, perchè quelli, tenendo eglino, e non debolmente, il potere temporale in Roma, mai non le avrebbero...

"synopsis" may belong to another edition of this title.

(No Available Copies)

Search Books:



Create a Want

If you know the book but cannot find it on AbeBooks, we can automatically search for it on your behalf as new inventory is added. If it is added to AbeBooks by one of our member booksellers, we will notify you!

Create a Want