Fortificazioni della Provincia di Verona: Forti di Verona, Forte Santa Caterina, Forte Rivoli, Forte Dossobuono, Forte Preara, Forte Azzano

0 avg rating
( 0 ratings by Goodreads )
 
9781231994870: Fortificazioni della Provincia di Verona: Forti di Verona, Forte Santa Caterina, Forte Rivoli, Forte Dossobuono, Forte Preara, Forte Azzano
From the Publisher:

Fonte: Wikipedia. Pagine: 31. Capitoli: Forti di Verona, Forte Santa Caterina, Forte Rivoli, Forte Dossobuono, Forte Preara, Forte Azzano, Forte Tomba, Forte Parona, Forte Lugagnano, Forte C Bellina, Forte C Vecchia, Forte San Michele, Forte Monte, Torri Massimiliane, Forte San Procolo, Forte Sofia, Forte San Leonardo, Forte Chievo, Forte Ceraino, Forte San Mattia, Forte San Zeno, Forte Fenilone, Forte Porta Nuova, Forte Gazometro, Forte Croce Bianca, Forte Palio, Forte Piovezzano, Forte Poggio Pol, Forte Poggio Croce, Torre Tombetta, Forte Santa Lucia, Forte Biondella, Forte San Marco, Forte della Chiusa, Forte San Massimo, Forte Monte Folaga, Forte Santa Viola, Forte Spianata. Estratto: Forte Santa Caterina, originariamente chiamato Werk Hess, un forte austriaco di Verona, progettato dal maggiore Conrad Petrasch, direttore della Genie Direction di Verona. Il forte stato costruito tra il 1850 ed il 1852. La sua denominazione iniziale deriva dalla cappella dedicata alla santa senese (Santa Caterina), preesistente presso l'antica strada che dal cinquecentesco Lazzaretto di San Pancrazio conduceva a Porta Nuova, venne poi ufficialmente intitolato al barone Heinrich von Hess (1788-1870), generale d'artiglieria, Capo di Stato Maggiore nell'armata di Radetzky e sottoscrittore dell'Armistizio di Salasco. Nel quadro del paesaggio veronese, per il suo inserimento naturalistico e ambientale, il forte di Santa Caterina era ed un'architettura di notevole bellezza. Si imponeva come caposaldo architettonico e prospettico della citt fortificata per la sua posizione dominante, adattata con sapienza e calcolo al ciglione naturale, agganciata al corso dell'Adige, in relazione visiva con i forti collaterali, la cinta magistrale e i pi remoti forti collinari, sulla riva opposta, a settentrione. Si tratta di un grande forte a tracciato poligonale, con ridotto centrale e ridotto di gola. Impianto simmetrico a lunetta con fianchi divergenti verso il fronte principale, dotat...

"About this title" may belong to another edition of this title.

(No Available Copies)

Search Books:



Create a Want

If you know the book but cannot find it on AbeBooks, we can automatically search for it on your behalf as new inventory is added. If it is added to AbeBooks by one of our member booksellers, we will notify you!

Create a Want