Etnologia: Cannibalismo, Rito funebre, Etnogenesi, Arte aborigena, Esonimo, Cultura, Sepoltura in mare, Negro, Luigi Stifani, Barbaro

0 avg rating
( 0 ratings by Goodreads )
 
9781232600589: Etnologia: Cannibalismo, Rito funebre, Etnogenesi, Arte aborigena, Esonimo, Cultura, Sepoltura in mare, Negro, Luigi Stifani, Barbaro
From the Publisher:

Fonte: Wikipedia. Pagine: 36. Capitoli: Cannibalismo, Rito funebre, Etnogenesi, Arte aborigena, Esonimo, Cultura, Sepoltura in mare, Negro, Luigi Stifani, Barbaro, Tarantella montemaranese, Faida, Primo contatto, Cottura, Eunuco, Assimilazione forzata, Danza del sole, Etnolinguistica, Diaspora, Popoli nomadi, Cultura ufficiale, Popoli indigeni, Feticismo, Entomofagia, Karl Denke, Scuola di Bagui, Primogenitura, Fratello, Criticismo culturale, Gadaa, Etnofarmacia, Yuracaré, Howeytat. Estratto: Il cannibalismo o antropofagia (dal greco ἄνθρωπος, "uomo" e φαγεῖν, "mangiare") è la pratica di mangiare carne umana messa in atto da esseri umani. Il termine cannibalismo viene anche impiegato per estensione, in zoologia, per indicare l'atto di mangiare membri della propria specie. Il cannibalismo può avvenire per le seguenti ragioni: Si distinguono due differenti tipologie di comportamento cannibale: l'"endocannibalismo", che consiste nel mangiare membri della propria comunità, e l'"esocannibalismo", che consiste invece nel mangiare membri di un'altra comunità. Diffusione del cannibalismo nel XIX secolo Generalmente, si parla di cannibalismo come atto rituale all'interno di culture primitive, mentre l'antropofagia designa semplicemente l'atto di mangiare carne umana. I termini cannibali e cannibalismo derivano dalla parola canniba, riportata per primo da Cristoforo Colombo, con cui gli amerindi delle Piccole Antille designavano certe popolazione dedite all'antropofagia. Con questo termine Arawak vennero identificate le popolazioni, dedite ad antropofagia culturale, dei Cannibi o Caribi, da cui deriva il termine Caraibi, che divennero gli antropofagi per antonomasia. Cannibalismo in Brasile nel 1557, riferito da Hans Staden.Per il cannibalismo rituale esistono reperti archeologici di ossa umane variamente manomesse che sembrano attestarlo, anche se non ci sono documenti che spieghino veramente le ragioni delle manomissioni. Per questo l'antropologo William Arens ha negato...

"About this title" may belong to another edition of this title.

(No Available Copies)

Search Books:



Create a Want

If you know the book but cannot find it on AbeBooks, we can automatically search for it on your behalf as new inventory is added. If it is added to AbeBooks by one of our member booksellers, we will notify you!

Create a Want