Palazzi di Roma de più celebri architetti. Disegnati da Pietro Ferrerio, Libro Primo - Nuovi Disegni dell'Architetture e Piante de Palazzi di Roma de' più celebri Architetti, disegnati et intagliati da Gio. Battista Falda

Ferrerio Pietro - Falda Giovan Battista

Published by Gio. Jacomo Rossi 1655 ca - 1679 ca, 1655
Used / Quantity Available: 0
Available From More Booksellers
View all  copies of this book

About the Book

We're sorry; this specific copy is no longer available. Here are our closest matches for Palazzi di Roma de pił celebri architetti. Disegnati da Pietro Ferrerio, Libro Primo - Nuovi Disegni dell'Architetture e Piante de Palazzi di Roma de' pił celebri Architetti, disegnati et intagliati da Gio. Battista Falda.

Description:

2 voll. in-folio oblungo (492x380mm), legatura coeva p. pelle con dorsi a falsi nervi. 133 tavole in totale: al primo vol., 72 superbe tavole incise su rame (compreso il sontuoso frontespizio figurato, rientrante nella numerazione), di cui 32 firmate dal Ferrerio; al secondo vol., 61 tavole calcografiche (anche questa volta rientra nel computo il grandioso frontespizio architettonico inciso) disegnate dal Falda (43 sono le tavole che recano la sua firma). The title of Libro Primo is on a pedestal under drapery, which contains De Rossi's dedication to Cardinal Antonio Barberini, surrounded by an architectural background; that of Libro Secondo is within a monumental entrance set in a courtyard arcade, with the dedication in the attic (Fowler). Restauri alle legature, rinforzi al margine interno delle tavole, sparse fioriture. Buon esemplare nel complesso. Prima edizione di entrambe le parti, rarissime a trovarsi congiunte, della più sontuosa opera stampata in antico sui palazzi di Roma, mirabile per ricchezza e bellezza dell'apparato iconografica; l'esemplare presenta la singolare peculiarità (apparentemente non riscontrata in alcun altro esemplare) di possedere nella prima parte ben 72 tavole, a fronte delle sole 44 (o, più correntemente, 42) di cui usualmente esso si compone e di cui discorrono tutti i bibliografi. Nell'opera sono riprodotti edifici progettati dai massimi architetti ed artisti della Rinascenza e del secolo barocco: Bernini, Borromini, Bramante, Fontana, Michelangelo, Peruzzi, Vignola, ecc. L'opera venne pubblicata senza data (il primo vol., stando al Thieme-Becker, sarebbe uscito nel 1655, mentre il secondo, assai più tardo, avrebbe visto la luce fra il 1670, data in cui il dedicatario, Camillo Massimi, fu investito della porpora cardinalizia, e il 1678, anno della morte del Falda). Further evidence for this dating is found on pl. 38, an elevation of the Palazzo Altieri, which was not erected until 1670 by Giovanni Antonio de Rossi (Fowler). L'opera fu progettata e iniziata dal Ferrerio nel 1638 circa; il secondo libro, Nuovi disegni delle architetture e piante dei palazzi di Roma de' più celebri architetti., fu realizzato da G. B. Falda, che ne fu anche l'intagliatore, e venne pubblicato nel 1655 [sic] da G. G. De Rossi. Riguardo al primo libro non si conosce il nome dell'incisore: il Ferrerio firma le tavole solo in qualità di disegnatore. Le più importanti tipologie edilizie romane sono illustrate dal Ferrerio sia in alzato sia in pianta, a partire dall'età d'oro di Bramante, Raffaello, Peruzzi e Michelangelo per poi passare a Vignola, Ammannati, Ligorio, Della Porta, dedicando infine un modesto spazio agli architetti del nuovo secolo, quali Bernini, Borromini o Domenico Fontana: segnale evidente, questo, di quanto l'orientamento della cultura e del gusto del Seicento maturo tendesse verso un recupero ed una preferenza nei riguardi del classicismo cinquecentesco o del tardo manierismo controriformato. Le caratteristiche tecniche delle tavole del Ferrerio, ossia la precisione del disegno, l'attenzione verso il particolare e la nitidezza dell'immagine, si prestano perfettamente a questo tipo di raffigurazione. È un genere di produzione artistica che acquista anche un valore storico documentario e costituisce una sorta di piccola storia dell'architettura romana fra il Cinquecento e il Seicento, quasi un taccuino di studio per architetti. Spesso, tuttavia, in queste vedute l'intento documentario e la tendenza a rendere oggettivo il dato architettonico vanno a scapito della godibilità e piacevolezza dell'immagine. (Eleonora Maria Stella in D.B.I., XLVI, 1996). Fowler, pp. 103-104. Thieme - Becker, XI, p. 226. Brunet, II, 1235. Olschki, Choix, n. 16931: Ouvrage fort important pour l' architecture de Rome au XVI siècle. Les exemplaires complets de 105 planches sont rares. Cicognara, 3719: Opera di bellissima esecuzione in ispecie la seconda parte. Berlin Katalog, 2665. BMC STC 17th Century Italian, p. 797. Italian. Bookseller Inventory #

Bibliographic Details

Title: Palazzi di Roma de pił celebri architetti. ...
Publisher: Gio. Jacomo Rossi 1655 ca - 1679 ca
Publication Date: 1655

Top Search Results from the AbeBooks Marketplace

1.

FERRERIO, Pietro & FALDA, Giovanni Battista
Used Hardcover Quantity Available: 1
Seller:
Rating
[?]

Book Description Engraved title & 43 engraved plates (numbered 1-44); engraved title & 60 engraved plates (numbered 1-61). Large oblong folio, cont. French green vellum over boards (joint with short cracks at head & foot), triple gilt fillet round sides, gilt floral cornerpieces, spine nicely gilt, red morocco lettering piece on spine, green silk ties (partially defective). Rome: G.G. de' Rossi, [late 17th century]. "This is the first publication to provide systematic, measured and uniformly scaled illustrations of Roman palaces built in the fifteenth, sixteenth, and seventeenth centuries. By focusing exclusively on the palace, this book becomes a compendium of exempla, not only illustrating the houses of a very special city, but also establishing the typology of the residential palace. Thus the book is of great documentary value? "Ferrerio's collection of palace façades and plans provided an important model for what became a distinct type of publication?This trendsetting book on Roman palaces is divided into two parts. Ferrerio was the author of most of the illustrations in the first part, except for one sheet engraved by Giovanni Battista Falda, who was also responsible for forty of the sixty sheets of the second part. While Falda's work and successful career as an engraver associated with the Roman published Giovanni Giacomo de' Rossi have been amply documented, much less is known about Ferrerio, who seems to have practiced as an architect and engraver, and whose principal claim to recognition is this album of palace illustrations."-Millard, IV, 37. The first issues of the two parts appeared in 1655 and circa 1670-1678, respectively. With our issues, the mention of "Libro Primo" and "Libro secondo," together with the through-numbering of the plates, ( also the presence of plates 44 in the Libro I, and 27 in Libro II) indicates that this copy is from the later issue by Domenico de' Rossi, after 1691. Fine copy. ? Berlin Cat. 2665. Besterman, Old Art Books, 40. Cicognara 3719. Fowler 120. Bookseller Inventory # 5814

More Information About This Seller | Ask Bookseller a Question

Buy Used
US$ 16,500.00
Convert Currency

Add to Basket

Shipping: US$ 10.00
Within U.S.A.
Destination, Rates & Speeds