Results (1 - 30) of 34

Show results for

Product Type

  • All Product Types
  • Books (34)
  • Magazines & Periodicals
  • Comics
  • Sheet Music
  • Art, Prints & Posters
  • Photographs
  • Maps
  • Manuscripts &
    Paper Collectibles

Refine by

Condition

Binding

Collectible Attributes

Free Shipping

Seller Location

Seller Rating

Gaetano Moroni Romano

Published by Forgotten Books (2017)

ISBN 10: 0259223778 ISBN 13: 9780259223771

Softcover
New

Quantity Available: 10

From: Book Depository International (London, United Kingdom)

Seller Rating: 5-star rating

Add to Basket
Price: US$ 24.59
Convert Currency
Shipping: FREE
From United Kingdom to U.S.A.

Destination, Rates & Speeds

About this Item: Forgotten Books, 2017. Paperback. Condition: New. Language: Italian . Brand New Book ***** Print on Demand *****. Excerpt from Dizionario di Erudizione Storico-Ecclesiastica da S. Pietro Sino Ai Nostri Giorni, Vol. 28 Fulcrano (s. Disceso dal l illustre famiglia de conti di Sous tancion, e fornito di pieta, di dot trina e di castissimi costumi, fu consagrato vescovo di Lodeve a 4 febbraio del 949. Zelante per la san tificazione della sua diocesi, repres se il vizio, corresse gli abusi, fon do il monistero di s. Salvadore, ne ristauro alquanti altri, rimise la di sciplina negli ordini religiosi, fece grandi beni alle chiese e agli spe dali, provvide a bisogni degli indio genti, e fece ovunque fiorire la pie ta. D0po cinquantasett anni di epi scopato mori a 13 febbraio del 1006, e in tal giorno se ne cele bra la festa. Iddio confermo co mi racoli l opinione che aveasi della sua santita. Il suo corpo fu disol terrat0 verso il 1127, e rimase in corrotto sino al 1572 in cui fu ab bruciato dagli ugonotti. Sonovi pe ro alcune particelle di sue reliquie a Lodeve, di cui e il secondo pro tettore. About the Publisher Forgotten Books publishes hundreds of thousands of rare and classic books. Find more at This book is a reproduction of an important historical work. Forgotten Books uses state-of-the-art technology to digitally reconstruct the work, preserving the original format whilst repairing imperfections present in the aged copy. In rare cases, an imperfection in the original, such as a blemish or missing page, may be replicated in our edition. We do, however, repair the vast majority of imperfections successfully; any imperfections that remain are intentionally left to preserve the state of such historical works. Seller Inventory # AAV9780259223771

More information about this seller | Contact this seller 1.

Gaetano Moroni Romano

Published by Forgotten Books (2017)

ISBN 10: 0259223778 ISBN 13: 9780259223771

Softcover
New

Quantity Available: 10

From: The Book Depository (London, United Kingdom)

Seller Rating: 5-star rating

Add to Basket
Price: US$ 28.74
Convert Currency
Shipping: FREE
From United Kingdom to U.S.A.

Destination, Rates & Speeds

About this Item: Forgotten Books, 2017. Paperback. Condition: New. Language: Italian . Brand New Book ***** Print on Demand *****.Excerpt from Dizionario di Erudizione Storico-Ecclesiastica da S. Pietro Sino Ai Nostri Giorni, Vol. 28 Fulcrano (s. Disceso dal l illustre famiglia de conti di Sous tancion, e fornito di pieta, di dot trina e di castissimi costumi, fu consagrato vescovo di Lodeve a 4 febbraio del 949. Zelante per la san tificazione della sua diocesi, repres se il vizio, corresse gli abusi, fon do il monistero di s. Salvadore, ne ristauro alquanti altri, rimise la di sciplina negli ordini religiosi, fece grandi beni alle chiese e agli spe dali, provvide a bisogni degli indio genti, e fece ovunque fiorire la pie ta. D0po cinquantasett anni di epi scopato mori a 13 febbraio del 1006, e in tal giorno se ne cele bra la festa. Iddio confermo co mi racoli l opinione che aveasi della sua santita. Il suo corpo fu disol terrat0 verso il 1127, e rimase in corrotto sino al 1572 in cui fu ab bruciato dagli ugonotti. Sonovi pe ro alcune particelle di sue reliquie a Lodeve, di cui e il secondo pro tettore. About the Publisher Forgotten Books publishes hundreds of thousands of rare and classic books. Find more at This book is a reproduction of an important historical work. Forgotten Books uses state-of-the-art technology to digitally reconstruct the work, preserving the original format whilst repairing imperfections present in the aged copy. In rare cases, an imperfection in the original, such as a blemish or missing page, may be replicated in our edition. We do, however, repair the vast majority of imperfections successfully; any imperfections that remain are intentionally left to preserve the state of such historical works. Seller Inventory # AAV9780259223771

More information about this seller | Contact this seller 2.

Giuseppe Micali

Published by Forgotten Books (2018)

ISBN 10: 0428613497 ISBN 13: 9780428613495

Softcover
New

Quantity Available: 10

From: Book Depository International (London, United Kingdom)

Seller Rating: 5-star rating

Add to Basket
Price: US$ 30.79
Convert Currency
Shipping: FREE
From United Kingdom to U.S.A.

Destination, Rates & Speeds

About this Item: Forgotten Books, 2018. Paperback. Condition: New. Language: Italian . Brand New Book ***** Print on Demand *****. Excerpt from L Italia Avanti IL Dominio dei Romani, Vol. 2 Confederate giunte a tanta estensione di dominio a quanta l in dole di quel governo la sospinge, raramente aspirano a dilatare il territorio a piu larghi confini, o per mancanza d accordo, o per poca utilita degli alleati, cosi le nostre nazioni incontravano nella natura stessa della loro costituzione un freno salutare al genio di conquista. A questo modo gli Stati erano contenuti den tro i loro termini da una specie ideale di equilibrio, confermato dagli ordini politici, dal tempo e dall assuefazione de popoli. Ogni comune pago del distretto acquistato dal valore e dal l abilita dei suoi maggiori, pensava solo a conservarsi; ne altro ambiva fuorche il prezioso mantenimento de suoi diritti. Benche le guerre fossero intraprese a forze unite, o separatamente da alcuno de membri confederati, aveano quasi unicamente per iscopo la difesa o la vendetta. Niun popolo mirava a vincere per ridurre un vicino in servitu. Premio della vittoria era il bottino, Ia riparazione de torti o un tributo. Deposte che aveva le armi, ritornava il vinto come prima indipendente, ne il diritto di guerra permetteva in verua caso d oltrepassarei limiti della giustizia naturale. Il solenne costume de Feciali, monumento dell antica sapienza italica, puo dimostrare qual alta idea concepissero i nostri popoli della giustizia, della moderazione e della pace. Ostacolo possente alla cupidigia d ingrandimento e di conquista erano altresi le brevi campagne, necessariamente limitate dagli ur genti bisogni dell agricoltura; di modo che la torbida ambizione de condottieri trovava un continuo impedimento nelle leggi stesse della milizia e nella forza dei costumi. Con tali mcdiii cazioni di potere e forme di governo, i piccoli Stati, senza ti mor di popoli oppressori, si tenevano in perpetua osservazione tra loro; e mentre la virile resistenza di ognuno potea far argine alle improvvise usurpazioni, tranquillamente si riposavano per la salute della lor repubblica su quella della confederazione co mune. Assuefatti per lunga eta alla medesima situazione d affari interni ed esterni, non immaginavano che, variando le circo stanze e i tempi, potesse variare la lor fortuna; ond e che fidando ciascuno con securta funesta nell unione tanto da obliare ogni virtu e preporre una ingloriosa quiete alle fatiche piu oneste, nutrivano con degeneranti costumi que nascosi vizi di legislazione che doveano infallibilmente trarre il loro imperio rovina. About the Publisher Forgotten Books publishes hundreds of thousands of rare and classic books. Find more at This book is a reproduction of an important historical work. Forgotten Books uses state-of-the-art technology to digitally reconstruct the work, preserving the original format whilst repairing imperfections present in the aged copy. In rare cases, an imperfection in the original, such as a blemish or missing page, may be replicated in our edition. We do, however, repair the vast majority of imperfections successfully; any imperfections that remain are intentionally left to preserve the state of such historical works. Seller Inventory # AAV9780428613495

More information about this seller | Contact this seller 3.

Giuseppe Micali

Published by Forgotten Books (2018)

ISBN 10: 0428613497 ISBN 13: 9780428613495

Softcover
New

Quantity Available: 10

From: The Book Depository (London, United Kingdom)

Seller Rating: 5-star rating

Add to Basket
Price: US$ 31.46
Convert Currency
Shipping: FREE
From United Kingdom to U.S.A.

Destination, Rates & Speeds

About this Item: Forgotten Books, 2018. Paperback. Condition: New. Language: Italian . Brand New Book ***** Print on Demand *****.Excerpt from L Italia Avanti IL Dominio dei Romani, Vol. 2 Confederate giunte a tanta estensione di dominio a quanta l in dole di quel governo la sospinge, raramente aspirano a dilatare il territorio a piu larghi confini, o per mancanza d accordo, o per poca utilita degli alleati, cosi le nostre nazioni incontravano nella natura stessa della loro costituzione un freno salutare al genio di conquista. A questo modo gli Stati erano contenuti den tro i loro termini da una specie ideale di equilibrio, confermato dagli ordini politici, dal tempo e dall assuefazione de popoli. Ogni comune pago del distretto acquistato dal valore e dal l abilita dei suoi maggiori, pensava solo a conservarsi; ne altro ambiva fuorche il prezioso mantenimento de suoi diritti. Benche le guerre fossero intraprese a forze unite, o separatamente da alcuno de membri confederati, aveano quasi unicamente per iscopo la difesa o la vendetta. Niun popolo mirava a vincere per ridurre un vicino in servitu. Premio della vittoria era il bottino, Ia riparazione de torti o un tributo. Deposte che aveva le armi, ritornava il vinto come prima indipendente, ne il diritto di guerra permetteva in verua caso d oltrepassarei limiti della giustizia naturale. Il solenne costume de Feciali, monumento dell antica sapienza italica, puo dimostrare qual alta idea concepissero i nostri popoli della giustizia, della moderazione e della pace. Ostacolo possente alla cupidigia d ingrandimento e di conquista erano altresi le brevi campagne, necessariamente limitate dagli ur genti bisogni dell agricoltura; di modo che la torbida ambizione de condottieri trovava un continuo impedimento nelle leggi stesse della milizia e nella forza dei costumi. Con tali mcdiii cazioni di potere e forme di governo, i piccoli Stati, senza ti mor di popoli oppressori, si tenevano in perpetua osservazione tra loro; e mentre la virile resistenza di ognuno potea far argine alle improvvise usurpazioni, tranquillamente si riposavano per la salute della lor repubblica su quella della confederazione co mune. Assuefatti per lunga eta alla medesima situazione d affari interni ed esterni, non immaginavano che, variando le circo stanze e i tempi, potesse variare la lor fortuna; ond e che fidando ciascuno con securta funesta nell unione tanto da obliare ogni virtu e preporre una ingloriosa quiete alle fatiche piu oneste, nutrivano con degeneranti costumi que nascosi vizi di legislazione che doveano infallibilmente trarre il loro imperio rovina. About the Publisher Forgotten Books publishes hundreds of thousands of rare and classic books. Find more at This book is a reproduction of an important historical work. Forgotten Books uses state-of-the-art technology to digitally reconstruct the work, preserving the original format whilst repairing imperfections present in the aged copy. In rare cases, an imperfection in the original, such as a blemish or missing page, may be replicated in our edition. We do, however, repair the vast majority of imperfections successfully; any imperfections that remain are intentionally left to preserve the state of such historical works. Seller Inventory # AAV9780428613495

More information about this seller | Contact this seller 4.

Gaetano Moroni Romano

Published by Forgotten Books (2017)

ISBN 10: 0259223778 ISBN 13: 9780259223771

Softcover
New

Quantity Available: 10

From: Book Depository hard to find (London, United Kingdom)

Seller Rating: 4-star rating

Add to Basket
Price: US$ 31.64
Convert Currency
Shipping: FREE
From United Kingdom to U.S.A.

Destination, Rates & Speeds

About this Item: Forgotten Books, 2017. Paperback. Condition: New. Language: Italian . This book usually ship within 10-15 business days and we will endeavor to dispatch orders quicker than this where possible. Brand New Book. Excerpt from Dizionario di Erudizione Storico-Ecclesiastica da S. Pietro Sino Ai Nostri Giorni, Vol. 28 Fulcrano (s. Disceso dal l illustre famiglia de conti di Sous tancion, e fornito di pieta, di dot trina e di castissimi costumi, fu consagrato vescovo di Lodeve a 4 febbraio del 949. Zelante per la san tificazione della sua diocesi, repres se il vizio, corresse gli abusi, fon do il monistero di s. Salvadore, ne ristauro alquanti altri, rimise la di sciplina negli ordini religiosi, fece grandi beni alle chiese e agli spe dali, provvide a bisogni degli indio genti, e fece ovunque fiorire la pie ta. D0po cinquantasett anni di epi scopato mori a 13 febbraio del 1006, e in tal giorno se ne cele bra la festa. Iddio confermo co mi racoli l opinione che aveasi della sua santita. Il suo corpo fu disol terrat0 verso il 1127, e rimase in corrotto sino al 1572 in cui fu ab bruciato dagli ugonotti. Sonovi pe ro alcune particelle di sue reliquie a Lodeve, di cui e il secondo pro tettore. About the Publisher Forgotten Books publishes hundreds of thousands of rare and classic books. Find more at This book is a reproduction of an important historical work. Forgotten Books uses state-of-the-art technology to digitally reconstruct the work, preserving the original format whilst repairing imperfections present in the aged copy. In rare cases, an imperfection in the original, such as a blemish or missing page, may be replicated in our edition. We do, however, repair the vast majority of imperfections successfully; any imperfections that remain are intentionally left to preserve the state of such historical works. Seller Inventory # LIE9780259223771

More information about this seller | Contact this seller 5.

Andrea Genuzio

Published by Salerno Editrice (1997)

Softcover
First Edition
New

Quantity Available: 1

From: Historia, Regnum et Nobilia (BATTIPAGLIA, SA, Italy)

Seller Rating: 2-star rating

Add to Basket
Price: US$ 16.71
Convert Currency
Shipping: US$ 15.06
From Italy to U.S.A.

Destination, Rates & Speeds

About this Item: Salerno Editrice, 1997. Brossura. Condition: nuovo. senza sovraccoperta. prima edizione. Formato in 16°;137 pagine. Brossura editoriale figurata. Libro nuovo. "STAMPATO NEL 1640, SATIRA ED ANTISATIRA E' UN DIVERTENTE LIBELLO SCAGLIATO DAL NOBILUOMO NAPOLETANO ANDREA GENUZIO CONTRO "GLI ABBIGLIAMENTI DEGLI UOMINI E DELLE DONNE". PRIMA, UNA CAUSTICA DESCRIZIONE DELLE MALIZIE DONNESCHE ATTUATE PER INGANNARE GLI UOMINI (CIPRIE, BELLETTI, VESTI, ECC.); POI, UN'AVVELENATA ORAZIONE DI UNA DAMA CONTRO I RISIBILI (E PERICOLOSAMENTE EFFEMINATI) ATTEGGIAMENTI DEI TANTI "PARANINFI INZIBETTATI" CIRCOLANTI PER NAPOLI. UN'OPERETTA DAVVERO PARTICOLARE, IRONICA, BRIOSA, PER CERTI VERSI MOLTO ATTUALE. Seller Inventory # ABE-10169673065

More information about this seller | Contact this seller 6.

Giuseppe Micali

Published by Forgotten Books (2018)

ISBN 10: 0428613497 ISBN 13: 9780428613495

Softcover
New

Quantity Available: 10

From: Book Depository hard to find (London, United Kingdom)

Seller Rating: 4-star rating

Add to Basket
Price: US$ 36.58
Convert Currency
Shipping: FREE
From United Kingdom to U.S.A.

Destination, Rates & Speeds

About this Item: Forgotten Books, 2018. Paperback. Condition: New. Language: Italian . This book usually ship within 10-15 business days and we will endeavor to dispatch orders quicker than this where possible. Brand New Book. Excerpt from L Italia Avanti IL Dominio dei Romani, Vol. 2 Confederate giunte a tanta estensione di dominio a quanta l in dole di quel governo la sospinge, raramente aspirano a dilatare il territorio a piu larghi confini, o per mancanza d accordo, o per poca utilita degli alleati, cosi le nostre nazioni incontravano nella natura stessa della loro costituzione un freno salutare al genio di conquista. A questo modo gli Stati erano contenuti den tro i loro termini da una specie ideale di equilibrio, confermato dagli ordini politici, dal tempo e dall assuefazione de popoli. Ogni comune pago del distretto acquistato dal valore e dal l abilita dei suoi maggiori, pensava solo a conservarsi; ne altro ambiva fuorche il prezioso mantenimento de suoi diritti. Benche le guerre fossero intraprese a forze unite, o separatamente da alcuno de membri confederati, aveano quasi unicamente per iscopo la difesa o la vendetta. Niun popolo mirava a vincere per ridurre un vicino in servitu. Premio della vittoria era il bottino, Ia riparazione de torti o un tributo. Deposte che aveva le armi, ritornava il vinto come prima indipendente, ne il diritto di guerra permetteva in verua caso d oltrepassarei limiti della giustizia naturale. Il solenne costume de Feciali, monumento dell antica sapienza italica, puo dimostrare qual alta idea concepissero i nostri popoli della giustizia, della moderazione e della pace. Ostacolo possente alla cupidigia d ingrandimento e di conquista erano altresi le brevi campagne, necessariamente limitate dagli ur genti bisogni dell agricoltura; di modo che la torbida ambizione de condottieri trovava un continuo impedimento nelle leggi stesse della milizia e nella forza dei costumi. Con tali mcdiii cazioni di potere e forme di governo, i piccoli Stati, senza ti mor di popoli oppressori, si tenevano in perpetua osservazione tra loro; e mentre la virile resistenza di ognuno potea far argine alle improvvise usurpazioni, tranquillamente si riposavano per la salute della lor repubblica su quella della confederazione co mune. Assuefatti per lunga eta alla medesima situazione d affari interni ed esterni, non immaginavano che, variando le circo stanze e i tempi, potesse variare la lor fortuna; ond e che fidando ciascuno con securta funesta nell unione tanto da obliare ogni virtu e preporre una ingloriosa quiete alle fatiche piu oneste, nutrivano con degeneranti costumi que nascosi vizi di legislazione che doveano infallibilmente trarre il loro imperio rovina. About the Publisher Forgotten Books publishes hundreds of thousands of rare and classic books. Find more at This book is a reproduction of an important historical work. Forgotten Books uses state-of-the-art technology to digitally reconstruct the work, preserving the original format whilst repairing imperfections present in the aged copy. In rare cases, an imperfection in the original, such as a blemish or missing page, may be replicated in our edition. We do, however, repair the vast majority of imperfections successfully; any imperfections that remain are intentionally left to preserve the state of such historical works. Seller Inventory # LIE9780428613495

More information about this seller | Contact this seller 7.

Pratesi, Franco

Published by Messaggerie Scacchistiche (2006)

ISBN 10: 8890152516 ISBN 13: 9788890152511

Softcover
New

Quantity Available: 1

From: Libro Co. Italia Srl (San Casciano Val di Pesa, FI, Italy)

Seller Rating: 5-star rating

Add to Basket
Price: US$ 18.26
Convert Currency
Shipping: US$ 24.34
From Italy to U.S.A.

Destination, Rates & Speeds

About this Item: Messaggerie Scacchistiche, 2006. Condition: new. Brescia, 2006; br., pp. 120, ill., cm 17x24. Il libro, dello stesso Autore di "Antichi documenti sugli scacchi a Firenze", contiene una raccolta di riferimenti, ordinati cronologicamente e commentati, che coprono più di un millennio, fino agli inizi del XX secolo. Vi sono riportate testimonianze e documenti da alcuni paesi dell'Europa, dell'Africa, degli Stati Uniti d'America, e soprattutto dell'Asia, dal Medio all'Estremo Oriente. Infatti la maggiore probabilità che i viaggiatori europei vedessero giocare a scacchi o ne trovassero notizie è stata a lungo in ambito musulmano. La maggior parte dei documenti, opinioni, ed episodi commentati risale ai secoli XVI-XVIII. Ciò si spiega in particolare con l'epoca delle scoperte e dei viaggi in terre lontane che hanno permesso nuove osservazioni sugli usi e costumi locali. In questo lavoro di raccolta e comunicazione di dati d'interesse etnografico, un contributo primario si ebbe da parte dei missionari dei vari ordini religiosi. Seller Inventory # 1609363

More information about this seller | Contact this seller 8.

Michel De MONTAIGNE

Published by Unione Tipografi-Editrice Torinese (1931)

Used

Quantity Available: 1

Add to Basket
Price: US$ 17.90
Convert Currency
Shipping: US$ 29.18
From Italy to U.S.A.

Destination, Rates & Speeds

About this Item: Unione Tipografi-Editrice Torinese, 1931. Montaigne , Michel Eyquem signore di. - Scrittore francese (castello di Montaigne, Pé rigord, 1533 - ivi 1592). Uscito di collegio a tredici anni, studié giurisprudenza a Tolosa e a Bordeaux; entré poi (1554) nella magistratura, in cui copré varî uffici. Legatosi di viva amicizia a é . de La Boé tie, fu dolorosamente colpito dalla sua morte nel 1563. In seguito, divenuto capo della famiglia dopo la morte del padre (1568), si ritiré a vita privata nel suo castello per consacrarsi interamente alla lettura e agli studî. Nel 1569 pubblicé a Parigi la traduzione della Theologia naturalis di Raimondo di Sebond. Le ampie e riposate letture cui si dedicé in seguito, muovendo dagli scrittori classici e dai moralisti, costituirono la prima base degli Essais (pubbl. 1580). Dal giugno 1580 al novembre 1581 viaggié attraverso la Francia, la Svizzera, la Germania e l'Italia, dove scrisse il Journal de voyage en Italie (pubbl. 1774), di cui una parte é redatta in italiano. Eletto sindaco di Bordeaux, rimase in carica sino al 1585; ritorné poi al suo lavoro prediletto e aggiunse un terzo libro agli Essais, che arricché fino all'ultimo di nuove postille per una nuova edizione, curata, dopo la sua morte, da Marie de Gournay e Pierre de Brach. Le tre edizioni degli Essais (1580, 1588 e 1595) rappresentano assai bene lo sviluppo del pensiero e dell'arte di Montaigne. Gli scrittori del Rinascimento avevano prediletto, a esercizio del loro sapere, certi libri di adagi, lezioni, paradossi, dubbî, quesiti, ecc.; in quella tradizione si pué scorgere l'occasione letteraria degli Essais di M.: i primi vi appartengono ancora, derivando dai libri antichi una sentenza e legando pochi aneddoti in una digressione curiosa; via via, quella trama facile e pigra si rinsangua di un proposito nuovo che é il ritratto, l'immagine dell'uomo. M. conosceva a fondo tutti i grandi scrittori latini, i poeti, gli storici e i moralisti, fra i quali specialmente Seneca; dei greci studié soprattutto Plutarco. Leggeva nel testo, oltre a Petrarca, gli scrittori italiani del suo tempo, Machiavelli e Guicciardini, Ariosto e Tasso. Delle sue varie letture e cognizioni si valeva come di uno stimolo, o di un pretesto, per avviare le sue riflessioni, manifestando una penetrazione luminosa e sicura, oltre a un'incessante curiosité di tutte le espressioni dell'animo umano, una costante facolté di dominio e di comprensione, di calma spirituale e di indipendenza; l'arte degli Essais segneré la via ai grandi moralisti, e, in genere, ai grandi prosatori francesi. n L'opera di M. pué rappresentare l'esito scettico della cultura rinascimentale, un momento estremamente significativo della crisi della coscienza europea: nei suoi Essais, estremamente sensibili ai grandi eventi della storia recente, l'insegnamento dello scetticismo antico fornisce armi alla polemica di M. contro ogni presunzione della ragione, contro il dogmatismo, contro la pretesa di asserire come universalmente valide scale di valori che in realté erano legate a condizioni storiche determinate. Confluiva con la lezione scettica l'esperienza diretta dei profondi mutamenti verificatisi nell'ambiente culturale europeo (la scoperta del Nuovo mondo, la crisi dell'unité cristiana, ecc.). Famose le pagine nelle quali, innanzi a costumi delle popolazioni del Nuovo mondo, cosé difformi da quelli europei, M. rileva la relativité del concetto stesso di barbarie, che é sempre in rapporto ai nostri costumi, assunti come parametro di giudizî assoluti. La posizione scettica, svolta anche con l'assiduo paragone tra uomo e animale al fine di estinguere tra i due ordini ogni differenza radicale, si congiunge in M. a un cauto fideismo, in quanto Dio solo é riconosciuto capace di indicare all'uomo la verité. Storicamente é soprattutto la lezione scettica di M. che ha avuto fortuna, sia direttamente, sia attraverso la Sagesse di P. Charron. La diffusi [.] 16°, cm 18,2 ritratto b/n dell'Autore alla pagina dopo il frontespizio Pagg. 249 1.vol liev. Seller Inventory # 7678

More information about this seller | Contact this seller 9.

PIVIDOR G.

Published by GATTEI, VENEZIA

Used

Quantity Available: 1

From: la Libreria dei Passi Perduti (Perugia, PG, Italy)

Seller Rating: 4-star rating

Add to Basket
Price: US$ 21.48
Convert Currency
Shipping: US$ 27.81
From Italy to U.S.A.

Destination, Rates & Speeds

About this Item: GATTEI, VENEZIA. 1837 1f. 8 22x14 c.(1) bella incisione in rame , due costumi ( G. Pividor , Venezia , 1812 - 1872 ). Seller Inventory # 073979

More information about this seller | Contact this seller 10.

Gaetano Moroni Romano

Published by Forgotten Books (2017)

ISBN 10: 0266478751 ISBN 13: 9780266478751

Hardcover
New

Quantity Available: 10

From: Book Depository International (London, United Kingdom)

Seller Rating: 5-star rating

Add to Basket
Price: US$ 62.14
Convert Currency
Shipping: FREE
From United Kingdom to U.S.A.

Destination, Rates & Speeds

About this Item: Forgotten Books, 2017. Hardback. Condition: New. Language: Italian . Brand New Book ***** Print on Demand *****. Excerpt from Dizionario di Erudizione Storico-Ecclesiastica da S. Pietro Sino Ai Nostri Giorni, Vol. 28 Fulcrano (s. Disceso dal l illustre famiglia de conti di Sous tancion, e fornito di pieta, di dot trina e di castissimi costumi, fu consagrato vescovo di Lodeve a 4 febbraio del 949. Zelante per la san tificazione della sua diocesi, repres se il vizio, corresse gli abusi, fon do il monistero di s. Salvadore, ne ristauro alquanti altri, rimise la di sciplina negli ordini religiosi, fece grandi beni alle chiese e agli spe dali, provvide a bisogni degli indio genti, e fece ovunque fiorire la pie ta. D0po cinquantasett anni di epi scopato mori a 13 febbraio del 1006, e in tal giorno se ne cele bra la festa. Iddio confermo co mi racoli l opinione che aveasi della sua santita. Il suo corpo fu disol terrat0 verso il 1127, e rimase in corrotto sino al 1572 in cui fu ab bruciato dagli ugonotti. Sonovi pe ro alcune particelle di sue reliquie a Lodeve, di cui e il secondo pro tettore. About the Publisher Forgotten Books publishes hundreds of thousands of rare and classic books. Find more at This book is a reproduction of an important historical work. Forgotten Books uses state-of-the-art technology to digitally reconstruct the work, preserving the original format whilst repairing imperfections present in the aged copy. In rare cases, an imperfection in the original, such as a blemish or missing page, may be replicated in our edition. We do, however, repair the vast majority of imperfections successfully; any imperfections that remain are intentionally left to preserve the state of such historical works. Seller Inventory # APC9780266478751

More information about this seller | Contact this seller 11.

Gaetano Moroni Romano

Published by Forgotten Books (2017)

ISBN 10: 0266478751 ISBN 13: 9780266478751

Hardcover
New

Quantity Available: 10

From: The Book Depository (London, United Kingdom)

Seller Rating: 5-star rating

Add to Basket
Price: US$ 63.39
Convert Currency
Shipping: FREE
From United Kingdom to U.S.A.

Destination, Rates & Speeds

About this Item: Forgotten Books, 2017. Hardback. Condition: New. Language: Italian . Brand New Book ***** Print on Demand *****.Excerpt from Dizionario di Erudizione Storico-Ecclesiastica da S. Pietro Sino Ai Nostri Giorni, Vol. 28 Fulcrano (s. Disceso dal l illustre famiglia de conti di Sous tancion, e fornito di pieta, di dot trina e di castissimi costumi, fu consagrato vescovo di Lodeve a 4 febbraio del 949. Zelante per la san tificazione della sua diocesi, repres se il vizio, corresse gli abusi, fon do il monistero di s. Salvadore, ne ristauro alquanti altri, rimise la di sciplina negli ordini religiosi, fece grandi beni alle chiese e agli spe dali, provvide a bisogni degli indio genti, e fece ovunque fiorire la pie ta. D0po cinquantasett anni di epi scopato mori a 13 febbraio del 1006, e in tal giorno se ne cele bra la festa. Iddio confermo co mi racoli l opinione che aveasi della sua santita. Il suo corpo fu disol terrat0 verso il 1127, e rimase in corrotto sino al 1572 in cui fu ab bruciato dagli ugonotti. Sonovi pe ro alcune particelle di sue reliquie a Lodeve, di cui e il secondo pro tettore. About the Publisher Forgotten Books publishes hundreds of thousands of rare and classic books. Find more at This book is a reproduction of an important historical work. Forgotten Books uses state-of-the-art technology to digitally reconstruct the work, preserving the original format whilst repairing imperfections present in the aged copy. In rare cases, an imperfection in the original, such as a blemish or missing page, may be replicated in our edition. We do, however, repair the vast majority of imperfections successfully; any imperfections that remain are intentionally left to preserve the state of such historical works. Seller Inventory # APC9780266478751

More information about this seller | Contact this seller 12.

Gaetano Moroni Romano

Published by Forgotten Books (2017)

ISBN 10: 0266478751 ISBN 13: 9780266478751

Hardcover
New

Quantity Available: 10

From: Book Depository hard to find (London, United Kingdom)

Seller Rating: 4-star rating

Add to Basket
Price: US$ 63.39
Convert Currency
Shipping: FREE
From United Kingdom to U.S.A.

Destination, Rates & Speeds

About this Item: Forgotten Books, 2017. Hardback. Condition: New. Language: Italian . This book usually ship within 10-15 business days and we will endeavor to dispatch orders quicker than this where possible. Brand New Book. Excerpt from Dizionario di Erudizione Storico-Ecclesiastica da S. Pietro Sino Ai Nostri Giorni, Vol. 28 Fulcrano (s. Disceso dal l illustre famiglia de conti di Sous tancion, e fornito di pieta, di dot trina e di castissimi costumi, fu consagrato vescovo di Lodeve a 4 febbraio del 949. Zelante per la san tificazione della sua diocesi, repres se il vizio, corresse gli abusi, fon do il monistero di s. Salvadore, ne ristauro alquanti altri, rimise la di sciplina negli ordini religiosi, fece grandi beni alle chiese e agli spe dali, provvide a bisogni degli indio genti, e fece ovunque fiorire la pie ta. D0po cinquantasett anni di epi scopato mori a 13 febbraio del 1006, e in tal giorno se ne cele bra la festa. Iddio confermo co mi racoli l opinione che aveasi della sua santita. Il suo corpo fu disol terrat0 verso il 1127, e rimase in corrotto sino al 1572 in cui fu ab bruciato dagli ugonotti. Sonovi pe ro alcune particelle di sue reliquie a Lodeve, di cui e il secondo pro tettore. About the Publisher Forgotten Books publishes hundreds of thousands of rare and classic books. Find more at This book is a reproduction of an important historical work. Forgotten Books uses state-of-the-art technology to digitally reconstruct the work, preserving the original format whilst repairing imperfections present in the aged copy. In rare cases, an imperfection in the original, such as a blemish or missing page, may be replicated in our edition. We do, however, repair the vast majority of imperfections successfully; any imperfections that remain are intentionally left to preserve the state of such historical works. Seller Inventory # LIE9780266478751

More information about this seller | Contact this seller 13.

Giuseppe Micali

Published by Forgotten Books (2018)

ISBN 10: 0428658911 ISBN 13: 9780428658915

Hardcover
New

Quantity Available: 10

From: Book Depository International (London, United Kingdom)

Seller Rating: 5-star rating

Add to Basket
Price: US$ 63.76
Convert Currency
Shipping: FREE
From United Kingdom to U.S.A.

Destination, Rates & Speeds

About this Item: Forgotten Books, 2018. Hardback. Condition: New. Language: Italian . Brand New Book ***** Print on Demand *****. Excerpt from L Italia Avanti IL Dominio dei Romani, Vol. 2 Confederate giunte a tanta estensione di dominio a quanta l in dole di quel governo la sospinge, raramente aspirano a dilatare il territorio a piu larghi confini, o per mancanza d accordo, o per poca utilita degli alleati, cosi le nostre nazioni incontravano nella natura stessa della loro costituzione un freno salutare al genio di conquista. A questo modo gli Stati erano contenuti den tro i loro termini da una specie ideale di equilibrio, confermato dagli ordini politici, dal tempo e dall assuefazione de popoli. Ogni comune pago del distretto acquistato dal valore e dal l abilita dei suoi maggiori, pensava solo a conservarsi; ne altro ambiva fuorche il prezioso mantenimento de suoi diritti. Benche le guerre fossero intraprese a forze unite, o separatamente da alcuno de membri confederati, aveano quasi unicamente per iscopo la difesa o la vendetta. Niun popolo mirava a vincere per ridurre un vicino in servitu. Premio della vittoria era il bottino, Ia riparazione de torti o un tributo. Deposte che aveva le armi, ritornava il vinto come prima indipendente, ne il diritto di guerra permetteva in verua caso d oltrepassarei limiti della giustizia naturale. Il solenne costume de Feciali, monumento dell antica sapienza italica, puo dimostrare qual alta idea concepissero i nostri popoli della giustizia, della moderazione e della pace. Ostacolo possente alla cupidigia d ingrandimento e di conquista erano altresi le brevi campagne, necessariamente limitate dagli ur genti bisogni dell agricoltura; di modo che la torbida ambizione de condottieri trovava un continuo impedimento nelle leggi stesse della milizia e nella forza dei costumi. Con tali mcdiii cazioni di potere e forme di governo, i piccoli Stati, senza ti mor di popoli oppressori, si tenevano in perpetua osservazione tra loro; e mentre la virile resistenza di ognuno potea far argine alle improvvise usurpazioni, tranquillamente si riposavano per la salute della lor repubblica su quella della confederazione co mune. Assuefatti per lunga eta alla medesima situazione d affari interni ed esterni, non immaginavano che, variando le circo stanze e i tempi, potesse variare la lor fortuna; ond e che fidando ciascuno con securta funesta nell unione tanto da obliare ogni virtu e preporre una ingloriosa quiete alle fatiche piu oneste, nutrivano con degeneranti costumi que nascosi vizi di legislazione che doveano infallibilmente trarre il loro imperio rovina. About the Publisher Forgotten Books publishes hundreds of thousands of rare and classic books. Find more at This book is a reproduction of an important historical work. Forgotten Books uses state-of-the-art technology to digitally reconstruct the work, preserving the original format whilst repairing imperfections present in the aged copy. In rare cases, an imperfection in the original, such as a blemish or missing page, may be replicated in our edition. We do, however, repair the vast majority of imperfections successfully; any imperfections that remain are intentionally left to preserve the state of such historical works. Seller Inventory # APC9780428658915

More information about this seller | Contact this seller 14.

Giuseppe Micali

Published by Forgotten Books (2018)

ISBN 10: 0428658911 ISBN 13: 9780428658915

Hardcover
New

Quantity Available: 10

From: The Book Depository (London, United Kingdom)

Seller Rating: 5-star rating

Add to Basket
Price: US$ 65.13
Convert Currency
Shipping: FREE
From United Kingdom to U.S.A.

Destination, Rates & Speeds

About this Item: Forgotten Books, 2018. Hardback. Condition: New. Language: Italian . Brand New Book ***** Print on Demand *****.Excerpt from L Italia Avanti IL Dominio dei Romani, Vol. 2 Confederate giunte a tanta estensione di dominio a quanta l in dole di quel governo la sospinge, raramente aspirano a dilatare il territorio a piu larghi confini, o per mancanza d accordo, o per poca utilita degli alleati, cosi le nostre nazioni incontravano nella natura stessa della loro costituzione un freno salutare al genio di conquista. A questo modo gli Stati erano contenuti den tro i loro termini da una specie ideale di equilibrio, confermato dagli ordini politici, dal tempo e dall assuefazione de popoli. Ogni comune pago del distretto acquistato dal valore e dal l abilita dei suoi maggiori, pensava solo a conservarsi; ne altro ambiva fuorche il prezioso mantenimento de suoi diritti. Benche le guerre fossero intraprese a forze unite, o separatamente da alcuno de membri confederati, aveano quasi unicamente per iscopo la difesa o la vendetta. Niun popolo mirava a vincere per ridurre un vicino in servitu. Premio della vittoria era il bottino, Ia riparazione de torti o un tributo. Deposte che aveva le armi, ritornava il vinto come prima indipendente, ne il diritto di guerra permetteva in verua caso d oltrepassarei limiti della giustizia naturale. Il solenne costume de Feciali, monumento dell antica sapienza italica, puo dimostrare qual alta idea concepissero i nostri popoli della giustizia, della moderazione e della pace. Ostacolo possente alla cupidigia d ingrandimento e di conquista erano altresi le brevi campagne, necessariamente limitate dagli ur genti bisogni dell agricoltura; di modo che la torbida ambizione de condottieri trovava un continuo impedimento nelle leggi stesse della milizia e nella forza dei costumi. Con tali mcdiii cazioni di potere e forme di governo, i piccoli Stati, senza ti mor di popoli oppressori, si tenevano in perpetua osservazione tra loro; e mentre la virile resistenza di ognuno potea far argine alle improvvise usurpazioni, tranquillamente si riposavano per la salute della lor repubblica su quella della confederazione co mune. Assuefatti per lunga eta alla medesima situazione d affari interni ed esterni, non immaginavano che, variando le circo stanze e i tempi, potesse variare la lor fortuna; ond e che fidando ciascuno con securta funesta nell unione tanto da obliare ogni virtu e preporre una ingloriosa quiete alle fatiche piu oneste, nutrivano con degeneranti costumi que nascosi vizi di legislazione che doveano infallibilmente trarre il loro imperio rovina. About the Publisher Forgotten Books publishes hundreds of thousands of rare and classic books. Find more at This book is a reproduction of an important historical work. Forgotten Books uses state-of-the-art technology to digitally reconstruct the work, preserving the original format whilst repairing imperfections present in the aged copy. In rare cases, an imperfection in the original, such as a blemish or missing page, may be replicated in our edition. We do, however, repair the vast majority of imperfections successfully; any imperfections that remain are intentionally left to preserve the state of such historical works. Seller Inventory # APC9780428658915

More information about this seller | Contact this seller 15.

Giuseppe Micali

Published by Forgotten Books (2018)

ISBN 10: 0428658911 ISBN 13: 9780428658915

Hardcover
New

Quantity Available: 10

From: Book Depository hard to find (London, United Kingdom)

Seller Rating: 4-star rating

Add to Basket
Price: US$ 65.18
Convert Currency
Shipping: FREE
From United Kingdom to U.S.A.

Destination, Rates & Speeds

About this Item: Forgotten Books, 2018. Hardback. Condition: New. Language: Italian . This book usually ship within 10-15 business days and we will endeavor to dispatch orders quicker than this where possible. Brand New Book. Excerpt from L Italia Avanti IL Dominio dei Romani, Vol. 2 Confederate giunte a tanta estensione di dominio a quanta l in dole di quel governo la sospinge, raramente aspirano a dilatare il territorio a piu larghi confini, o per mancanza d accordo, o per poca utilita degli alleati, cosi le nostre nazioni incontravano nella natura stessa della loro costituzione un freno salutare al genio di conquista. A questo modo gli Stati erano contenuti den tro i loro termini da una specie ideale di equilibrio, confermato dagli ordini politici, dal tempo e dall assuefazione de popoli. Ogni comune pago del distretto acquistato dal valore e dal l abilita dei suoi maggiori, pensava solo a conservarsi; ne altro ambiva fuorche il prezioso mantenimento de suoi diritti. Benche le guerre fossero intraprese a forze unite, o separatamente da alcuno de membri confederati, aveano quasi unicamente per iscopo la difesa o la vendetta. Niun popolo mirava a vincere per ridurre un vicino in servitu. Premio della vittoria era il bottino, Ia riparazione de torti o un tributo. Deposte che aveva le armi, ritornava il vinto come prima indipendente, ne il diritto di guerra permetteva in verua caso d oltrepassarei limiti della giustizia naturale. Il solenne costume de Feciali, monumento dell antica sapienza italica, puo dimostrare qual alta idea concepissero i nostri popoli della giustizia, della moderazione e della pace. Ostacolo possente alla cupidigia d ingrandimento e di conquista erano altresi le brevi campagne, necessariamente limitate dagli ur genti bisogni dell agricoltura; di modo che la torbida ambizione de condottieri trovava un continuo impedimento nelle leggi stesse della milizia e nella forza dei costumi. Con tali mcdiii cazioni di potere e forme di governo, i piccoli Stati, senza ti mor di popoli oppressori, si tenevano in perpetua osservazione tra loro; e mentre la virile resistenza di ognuno potea far argine alle improvvise usurpazioni, tranquillamente si riposavano per la salute della lor repubblica su quella della confederazione co mune. Assuefatti per lunga eta alla medesima situazione d affari interni ed esterni, non immaginavano che, variando le circo stanze e i tempi, potesse variare la lor fortuna; ond e che fidando ciascuno con securta funesta nell unione tanto da obliare ogni virtu e preporre una ingloriosa quiete alle fatiche piu oneste, nutrivano con degeneranti costumi que nascosi vizi di legislazione che doveano infallibilmente trarre il loro imperio rovina. About the Publisher Forgotten Books publishes hundreds of thousands of rare and classic books. Find more at This book is a reproduction of an important historical work. Forgotten Books uses state-of-the-art technology to digitally reconstruct the work, preserving the original format whilst repairing imperfections present in the aged copy. In rare cases, an imperfection in the original, such as a blemish or missing page, may be replicated in our edition. We do, however, repair the vast majority of imperfections successfully; any imperfections that remain are intentionally left to preserve the state of such historical works. Seller Inventory # LIE9780428658915

More information about this seller | Contact this seller 16.

About this Item: Garnier Frà res Libraires-à diteurs S. d. Condition: ottimo esemplare. Montaigne , Michel Eyquem signore di. - Scrittore francese (castello di Montaigne, Pé rigord, 1533 - ivi 1592). Uscito di collegio a tredici anni, studié giurisprudenza a Tolosa e a Bordeaux; entré poi (1554) nella magistratura, in cui copré varî uffici. Legatosi di viva amicizia a é . de La Boé tie, fu dolorosamente colpito dalla sua morte nel 1563. In seguito, divenuto capo della famiglia dopo la morte del padre (1568), si ritiré a vita privata nel suo castello per consacrarsi interamente alla lettura e agli studî. Nel 1569 pubblicé a Parigi la traduzione della Theologia naturalis di Raimondo di Sebond. Le ampie e riposate letture cui si dedicé in seguito, muovendo dagli scrittori classici e dai moralisti, costituirono la prima base degli Essais (pubbl. 1580). Dal giugno 1580 al novembre 1581 viaggié attraverso la Francia, la Svizzera, la Germania e l'Italia, dove scrisse il Journal de voyage en Italie (pubbl. 1774), di cui una parte é redatta in italiano. Eletto sindaco di Bordeaux, rimase in carica sino al 1585; ritorné poi al suo lavoro prediletto e aggiunse un terzo libro agli Essais, che arricché fino all'ultimo di nuove postille per una nuova edizione, curata, dopo la sua morte, da Marie de Gournay e Pierre de Brach. Le tre edizioni degli Essais (1580, 1588 e 1595) rappresentano assai bene lo sviluppo del pensiero e dell'arte di Montaigne. Gli scrittori del Rinascimento avevano prediletto, a esercizio del loro sapere, certi libri di adagi, lezioni, paradossi, dubbî, quesiti, ecc.; in quella tradizione si pué scorgere l'occasione letteraria degli Essais di M.: i primi vi appartengono ancora, derivando dai libri antichi una sentenza e legando pochi aneddoti in una digressione curiosa; via via, quella trama facile e pigra si rinsangua di un proposito nuovo che é il ritratto, l'immagine dell'uomo. M. conosceva a fondo tutti i grandi scrittori latini, i poeti, gli storici e i moralisti, fra i quali specialmente Seneca; dei greci studié soprattutto Plutarco. Leggeva nel testo, oltre a Petrarca, gli scrittori italiani del suo tempo, Machiavelli e Guicciardini, Ariosto e Tasso. Delle sue varie letture e cognizioni si valeva come di uno stimolo, o di un pretesto, per avviare le sue riflessioni, manifestando una penetrazione luminosa e sicura, oltre a un'incessante curiosité di tutte le espressioni dell'animo umano, una costante facolté di dominio e di comprensione, di calma spirituale e di indipendenza; l'arte degli Essais segneré la via ai grandi moralisti, e, in genere, ai grandi prosatori francesi. n L'opera di M. pué rappresentare l'esito scettico della cultura rinascimentale, un momento estremamente significativo della crisi della coscienza europea: nei suoi Essais, estremamente sensibili ai grandi eventi della storia recente, l'insegnamento dello scetticismo antico fornisce armi alla polemica di M. contro ogni presunzione della ragione, contro il dogmatismo, contro la pretesa di asserire come universalmente valide scale di valori che in realté erano legate a condizioni storiche determinate. Confluiva con la lezione scettica l'esperienza diretta dei profondi mutamenti verificatisi nell'ambiente culturale europeo (la scoperta del Nuovo mondo, la crisi dell'unité cristiana, ecc.). Famose le pagine nelle quali, innanzi a costumi delle popolazioni del Nuovo mondo, cosé difformi da quelli europei, M. rileva la relativité del concetto stesso di barbarie, che é sempre in rapporto ai nostri costumi, assunti come parametro di giudizî assoluti. La posizione scettica, svolta anche con l'assiduo paragone tra uomo e animale al fine di estinguere tra i due ordini ogni differenza radicale, si congiunge in M. a un cauto fideismo, in quanto Dio solo é riconosciuto capace di indicare all'uomo la verité. Storicamente é soprattutto la lezione scettica di M. che ha avuto fortuna, sia direttamente, sia attraverso la Sagesse di P. Charron. La diffusi [.] 16°, cm 18 firma d'appartenenza alla prima pagina in entrambi i volumi; testo in francese p. Seller Inventory # 7525

More information about this seller | Contact this seller 17.

RUGGIERO ROMANO, CORRADO VIVANTI

Published by EINAUDI (1974)

ISBN 10: 8806407902 ISBN 13: 9788806407902

Used
Hardcover
First Edition

Quantity Available: 1

From: CivicoNet, Libreria Virtuale (NAPOLI, NA, Italy)

Seller Rating: 5-star rating

Add to Basket
Price: US$ 50.13
Convert Currency
Shipping: US$ 29.55
From Italy to U.S.A.

Destination, Rates & Speeds

About this Item: EINAUDI, 1974. Rilegato. Condition: ottimo. Dust Jacket Condition: ottimo. prima edizione. DISPONIBILITÀ GARANTITA AL 99%; SPEDIZIONE ENTRO 12 ORE DALL'ORDINE. VOLUMI PERFETTI; LIEVI ESCORIAZIONI ALLA CUSTODIA E LIEVI SEGNI DEL TEMPO. Fra il primo e il quinto volume, i volumi centrali ripercorrono entro moduli narrativi la storia italiana secondo la successione cronologica degli avvenimenti e secondo la loro articolazione problematica: politico-sociale, economica, culturale e religiosa (quest'ultima almeno fino a quando di storia religiosa è possibile parlare in modo autonomo, senza trapassare totalmente in quella politica o in quella culturale). È sembrato, inoltre, necessario cercare di vedere «dal di fuori» la vita italiana, per capire che cosa abbia significato l'Italia fuori d'Italia e come gli stranieri l'abbiano considerata. La parte centrale dell'opera si articola, così, su tre grandi periodi. Il secondo volume affronta gli avvenimenti svoltisi dal secolo V fino al Settecento; il terzo volume tratta il periodo dal primo Settecento all'unità d'Italia; il quarto volume, il periodo dal 1861 a oggi. La periodizzazione di questi volumi potrà apparire insolita: si è infatti dedicato, in pratica, lo stesso spazio alla storia di quasi un millennio e mezzo e a quella di poco più di due secoli. Questo rovesciamento della piramide cronologica non è certo provocato dall'intenzione di deformare il processo storico, comprimendo i tempi più remoti e sviluppando via via il passato più prossimo a noi. Le ragioni di questa partizione sono essenzialmente altre: alla caduta dell'Impero romano comincia per l'Italia un processo di sviluppo storico che presenta molte analogie con le vicende degli altri paesi già dominati da Roma: regni barbarici, istituzioni feudali, ecc. Ma a partire da un certo momento, per tutta una serie di fenomeni particolari, le vicende italiane rivelano una loro originalità nella vita europea: fra il secolo XI e i secoli XIV e XV si costituiscono forme di civiltà in parte assai diverse da quelle degli altri paesi d'Europa. Per certi aspetti, diverse in senso positivo: l'Italia conosce una civiltà progredita, una vita sociale sviluppata, un'economia dinamica, una cultura che getta le basi del grande rinnovamento dell'età moderna; per altri aspetti, la diversità è un elemento negativo: le strutture politiche, sociali ed economiche italiane non riescono a superare limiti e debolezze di fondo, da cui si svilupperà la crisi italiana del Cinquecento. Il processo si conclude, così, drammaticamente, in un crollo e in un'involuzione, che porta l'Italia al livello dei più arretrati paesi d'Europa nello spazio di nemmeno un secolo. All'inizio del Settecento, quello che era stato il paese forse più progredito è diventato «la terra dei morti», la meta di viaggiatori stranieri curiosi di vedere le rovine, le tracce del passato, ma privi di ogni interesse per una realtà che appare quasi affatto estranea alloro mondo. Nel secondo volume della Storia d'Italia si è dunque voluto seguire l'intera parabola di questo processo, che ha visto il nostro paese scadere da soggetto a oggetto di storia, e mostrare questo itinerario nella sua integrità e consequenziarietà, dal punto di partenza fino all'apogeo e poi giù lungo la precipitosa caduta agli inizi dell'età moderna. Informazioni bibliografiche Titolo: Storia d'Italia: Dalla caduta dell'Impero romano al secolo XVIII (2 v.) Collana: Volumi 2,*, 2** di Storia d'Italia; Grandi Opere Curatori: Ruggiero Romano, Corrado Vivanti Editore: Torino: Giulio Einaudi, 1974 ISBN: 9788806407902 Lunghezza: pp. XL-2363; 23 cm; ill. Peso: 3,125 Kg Contributi di: Giovanni Tabacco, Corrado Vivanti, Giovanni Miccoli, Paul Renucci, Philip Jones, Jacques Le Goff, Fernand Braudel Soggetti: Storia d'Italia, Storiografia, Cronache, Medievale, Moderna, Impero romano, Respublica Romanorum, Comuni, Signorie, Firenze, Guelfi, Ghibellini, Divisione, Relazioni internazionali, Politica estera, Stati, Papato, Cesare Borgia, Riforma Gregoriana, Chiesa, Arnaldo da Brescia, Innocenzo III, Concilio di Trento, Domen. Seller Inventory # ABE-18345285555

More information about this seller | Contact this seller 18.

A cura di Ruggiero Romano E di Corrado Vivanti

Published by EINAUDI (1974)

ISBN 10: 8806407902 ISBN 13: 9788806407902

Used
Hardcover
First Edition

Quantity Available: 1

From: Bibliodafè (NAPOLI, NA, Italy)

Seller Rating: 5-star rating

Add to Basket
Price: US$ 74.00
Convert Currency
Shipping: US$ 33.85
From Italy to U.S.A.

Destination, Rates & Speeds

About this Item: EINAUDI, 1974. Rilegato. Condition: come nuovo. Dust Jacket Condition: come nuovo. prima edizione. CONTRIBUTI DI Contributi di Giovanni Tabacco Corrado Vivanti Giovanni Miccoli Paul Renucci Philip Jones Jacques Le Goff Fernand Braudel EINAUDI 1974 pp. XL - 2363 FONDO DI MAGAZZINO: SEGNI DEL TEMPO AL COFANETTO, VOLUMI PERFETTI E INTONSI, MAI SFOGLIATI Fra il primo e il quinto volume, i volumi centrali ripercorrono entro moduli narrativi la storia italiana secondo la successione cronologica degli avvenimenti e secondo la loro articolazione problematica: politico-sociale, economica, culturale e religiosa (quest'ultima almeno fino a quando di storia religiosa è possibile parlare in modo autonomo, senza trapassare totalmente in quella politica o in quella culturale). È sembrato, inoltre, necessario cercare di vedere «dal di fuori» la vita italiana, per capire che cosa abbia significato l'Italia fuori d'Italia e come gli stranieri l'abbiano considerata. La parte centrale dell'opera si articola, cosí, su tre grandi periodi. Il secondo volume affronta gli avvenimenti svoltisi dal secolo V fino al Settecento; il terzo volume tratta il periodo dal primo Settecento all'unità d'Italia; il quarto volume, il periodo dal 1861 a oggi. La periodizzazione di questi volumi potrà apparire insolita: si è infatti dedicato, in pratica, lo stesso spazio alla storia di quasi un millennio e mezzo e a quella di poco piú di due secoli. Questo rovesciamento della piramide cronologica non è certo provocato dall'intenzione di deformare il processo storico, comprimendo i tempi piú remoti e sviluppando via via il passato piú prossimo a noi. Le ragioni di questa partizione sono essenzialmente altre: alla caduta dell'Impero romano comincia per l'Italia un processo di sviluppo storico che presenta molte analogie con le vicende degli altri paesi già dominati da Roma: regni barbarici, istituzioni feudali, ecc. Ma a partire da un certo momento, per tutta una serie di fenomeni particolari, le vicende italiane rivelano una loro originalità nella vita europea: fra il secolo XI e i secoli XIV e XV si costituiscono forme di civiltà in parte assai diverse da quelle degli altri paesi d'Europa. Per certi aspetti, diverse in senso positivo: l'Italia conosce una civiltà progredita, una vita sociale sviluppata, un'economia dinamica, una cultura che getta le basi del grande rinnovamento dell'età moderna; per altri aspetti, la diversità è un elemento negativo: le strutture politiche, sociali ed economiche italiane non riescono a superare limiti e debolezze di fondo, da cui si svilupperà la crisi italiana del Cinquecento. Il processo si conclude, cosí, drammaticamente, in un crollo e in un'involuzione, che porta l'Italia al livello dei piú arretrati paesi d'Europa nello spazio di nemmeno un secolo. All'inizio del Settecento, quello che era stato il paese forse piú progredito è diventato «la terra dei morti», la meta di viaggiatori stranieri curiosi di vedere le rovine, le tracce del passato, ma privi di ogni interesse per una realtà che appare quasi affatto estranea alloro mondo. Nel secondo volume della Storia d'ltalia si è dunque voluto seguire l'intera parabola di questo processo, che ha visto il nostro paese scadere da soggetto a oggetto di storia, e mostrare questo itinerario nella sua integrità e consequenziarietà, dal punto di partenza fmo all'apogeo e poi giú lungo la precipitosa caduta agli inizi dell'età moderna. Indice Tomo primo. Giovanni Tabacco, La storia politica e sociale. Dal tramonto dell'Impero alle prime formazioni di Stati regionali. Corrado Vivanti, La storia politica e sociale. Dall'avvento delle signorie all'Italia spagnola. Giovanni Miccoli, La storia religiosa. Tomo secondo. Paul Renucci, La cultura. Philip Jones, La storia economica. Dalla caduta dell'impero romano al secolo XIV. Ruggiero Romano, La storia economica. Dal secolo XIV al Settecento. Jacques Le Goff, L'Italia fuori d'Italia. L'Italia nello specchio del Medioevo. Fernand Braudel, L'Italia fuori d'Italia. Due secoli e tre Italie. Abbreviazioni. Indice analitico. Seller Inventory # ABE-18571742395

More information about this seller | Contact this seller 19.

Add to Basket
Price: US$ 119.36
Convert Currency
Shipping: US$ 29.18
From Italy to U.S.A.

Destination, Rates & Speeds

About this Item: Dalla Stamperia Davico e Picco, Torino, 1811. In 8, pp. X + 369 + (1b). Cartonat. edit. Volume XXXVI della Raccolta di leggi del periodo napoleonico. Fra le moltissime materie su cui si legifera: l'organizzazione dell'universita' degli studi di Torino; il modo di eseguire la pesca delle aringhe e di altri pesci sulla costa fra Calis e Barfleur; misure per la regolamentazione e il taglio dei boschi comunali; i costumi delle corti e tribunali giudiziari, delle deputazioni all'imperatore e dei grandi ufficiali e dei membri dei corpi di stato; premi per la raccolta del cotone; regolamenti doganali; norme per lo stabilimento di canali, bealere sui fiumi; nomina dei professori e delle cattedre dell'universita' di Genova; autorizzazione ai lasciti per varie strutture (Frola ai poveri di Barone, Campione ai poveri di Fenile, Canovari all'ospedale di Parma, ecc.); creazione di un deposito di merci a Livorno; concessione delle miniere di carbon fossile a Demerode; stabilimento di una tassa per il passaggio dei cavalli al Moncenisio; ordini di pulizia in Torino relativi alla fabbricazione, vendita ed impiego delle macchine atte ada ssottigliare, incidere, comprimere e tagliare i metalli; pagamento delle pensioni; domanda di permesso per gli stampatori per continuare l'utilizzo dei torchi; misure per la vaccinazione contro il vaiolo; regolamento per il teatro imperiale di Torino; ecc. FRA. Seller Inventory # 28 n.2070

More information about this seller | Contact this seller 20.

Leone X

Published by s. e.,, s. l., (1516)

Used

Quantity Available: 1

From: Studio Bosio (Magliano Alpi, CN, Italy)

Seller Rating: 3-star rating

Add to Basket
Price: US$ 417.76
Convert Currency
Shipping: US$ 15.06
From Italy to U.S.A.

Destination, Rates & Speeds

About this Item: s. e.,, s. l., 1516. Placchetta in 16? (cm 10 x 14), copertina ricavata da Exultet o Salterio settecentesco, in rosso e nero, ppnn (8), stemma di papa Medici al frontespizio, esemplare in buone condizioni, carta brunita, parzialmente in barbe. Il volumetto contiene il testo, impresso in caratteri gotici, delle deliberazioni del 19 gennaio 1516 della undicesima sessione del Concilio di Trento, che si chiuder? di l? a poco, il 16 marzo del '17, a proposito degli Ordini predicatori e mendicanti, nell'ambito di un vasto progetto di riforma dei costumi e della Chiesa dalle sue strutture basilari, iniziato dal suo predecessore, che in realt? rimase lettera morta. Nessun esemplare di questi documenti in SBN, che cita edizioni in 4? ad opera dell'impressore Silber, ne' in altre biblioteche consultate. "Enciclopedia dei Papi", Treccani 2000. Seller Inventory # 8963

More information about this seller | Contact this seller 21.

ONORATO DA SANTA MARIA

Published by RiZZARDI, BRESCIA (1761)

Used
Hardcover
First Edition

Quantity Available: 1

Add to Basket
Price: US$ 507.28
Convert Currency
Shipping: US$ 37.08
From Italy to U.S.A.

Destination, Rates & Speeds

About this Item: RiZZARDI, BRESCIA, 1761. Rilegato. Condition: ottimo. prima edizione. ONORATO DA SANTA MARIA. DISSERTAZIONI STORICO CRITICHE SOPRA LA CAVALLERIA ANTICA E MODERNA SECOLARE E REGOLARE. CON NOTE E MLTE FIGURE IN RAME. Brescia, Rizzardi 1761.[Fig. Arcadia] (cm.26,5) solida mz. pergamena coeva, titolo ms. al dorso. -- pp. XXIV, 480 con 12 tavv. f.t. incise su rame raffiguranti le decorazioni degli ordini cavallereschi. Edizione originale dedicata a Vincenzo Gaifami nobile bresciano.L' opera interessa gli ordini cavallereschi, usi e costumi, cerimonie di investitura ecc. Manca il ritratto in antiporta, peraltro esemplare molto bello e nitido, con ex libris manoscritto autografo di "Giovanni Malfèr di Rovereto" alle due sguardie. -- SPRETI 3649; HUTH p. 39; GENEALOGIA E ARALDICA n° 646; CHOIX 762 con sole 3 tavole.[f22]. Seller Inventory # 000255

More information about this seller | Contact this seller 22.

About this Item: Gioseffo Longhi,, Bologna, 1690. In 4? (140x80); pagg. 349, (22). Capolettera, testatine e finalini in silografia. Legatura coeva in pergamena molle. Interessante e non comune edizione di questo curioso trattato, suddiviso in sette capitoli, che come cita il titolo, delineano un ritratto della vita di corte dei" Serragli turchi, le cui porte non si aprono se non ai pi? devoti e ubbidienti sudditi"; descrive i gelosi ed immensi tesori che vi si celano; assai interessante la descrizione dei cortili, delle moschee, delle palestre, degli arsenali, degli appartamenti, dei bagni e delle donne e del loro modo di vivere, e i diletti del sultano per il mantenimento dei successori al principato. Dal capitolo V riporta una nuova relazione della citt? di Costantinopoli con usi e costumi della popolazione e descrizione dei pi? celebri edifici: tempio di Santa Sofia, palazzo di Scutari, palazzo di Costantino, acquedotti, Palazzo degli Specchi, Galata, varie moschee, etc. Bell' esemplare, presenta qualche macchiolina. Seller Inventory # 10481

More information about this seller | Contact this seller 23.

Wahlen Auguste (Jean François Nicolas Loumyer)

Published by Librairie Historique - Artistique, Bruxelles (1844)

Used

Quantity Available: 1

Add to Basket
Price: US$ 543.08
Convert Currency
Shipping: US$ 29.18
From Italy to U.S.A.

Destination, Rates & Speeds

About this Item: Librairie Historique - Artistique, Bruxelles, 1844. In-4° (280x185mm), pp. 341, (1) di errata, legatura novecentesca m. marocchino rosso con titolo in oro su dorso a nervi e piatti marmorizzati. Taglio superiore dorato. 89 tavv. cromolitografiche f.t. in fine protette da velina con centinaia di decorazioni di ordini cavallereschi europei. Ex-libris figurato André Damien. Etichetta di libreria antquaria. Ottima copia in barbe. Non sono presenti, come molto spesso avviene, le 8 tavole di costumi (che dovevano trovarsi nel presente volume) ed il supplemento. Edizione originale. Classica storia degli ordini cavallereschi e delle loro onorificenze e decorazioni. Le pp. 333-341 sono di tabelle ricapitolative degli ordini cavallereschi delle varie nazioni. Le tavole dell'opera del Wahlen furono in parte riutilizzate da Luigi Cibrario per la sua Descrizione storica degli ordini cavallereschi (1846). Auguste Wahlen (1785-1850) è lo pseudonimo di Jean François Nicolas Loumyer, scrittore ed editore belga. Lipperheide, 1928. Francese. Seller Inventory # 43278

More information about this seller | Contact this seller 24.

About this Item: LONDRA (ma Lyone o Ginevra), TOMASO BYET, 1669, 1669. Elegante legatura settecentesc. Condition: Esemplare in buone condizioni. Elegante legatura settecentesca in piena pelle rossa con triplice filetto e roselline cantonali in oro ai piatti, titolo in oro su tassello verde e fregi floreali in oro agli scomparti del dorso, tagli dorati, dentelle interne dorate, sguardie marmorizzate. Al contropiatto anteriore ex-libris in pelle con Ex Museo Caroli Nodier, in oro. Frontespizio, 6 pagine non numerate; 272-176 pagine numerate (la prima numerazione parte  da pagina 3, secondo Melzi mancherebbe un occhiello ma potrebbe essere un errore di numerazione). L'autore fu un celebre libellista italiano, cattolico convertito al protestantesimo che Curzio Malaparte ebbe a definire "il più grande pamphlétaire italiano". Il volume è costituito da due opere di cui la prima in due parti:  da pagina 9 a 108 per il Puttanismo Romano; da pagina 109 a 272 per il Dialogo tra Pasquino e Morforio; seguono 176 pagine per Il Nuovo Parlatorio delle Monache. La prima e la seconda parte, Il Puttanismo Romano e il Dialogo, vennero pubblicate in forma anonima nel 1688. Nel Puttanismo,  attraverso la narrazione di dialoghi pruriginosi avvenuti  in un confessionale  si esprime una satira violentemente anticlericale,  attaccando la dissolutezza dei costumi della corte papale e del clero; nell'opera si narra che le cortigiane romane per contrastare la sodomia dilagante organizzino un Conclave per la successione di Papa Alessandro VI, passando al loro  particolare vaglio i cardinali del tempo. Nel Dialogo, si tratta del medesimo argomento ma attaccando altri argomenti altrettanto gravi, quali il nepotismo, l'infallibilità del Papa e l'Inquisizione. Nella seconda opera, Il Parlatorio,  pubblicata in prima edizione nel 1650,  Leti attacca gli ordini monastici femminili, la narrazione è divisa in 9  "finestre", 5 in più della prima edizione, dialoghi avvenuti appunto dalle finestre di un convento veneziano, tra i dialoghi particolarmente audci, quello dove si narra di una certa suor Clementia che affida a donna Agata l¿incarico di commissionare a un vetraio degli ¿strumenti di vetro così forte, che non possano più ricevere danno dall¿acqua calda¿ e soprattutto che non si rompano durante l¿uso sessuale che ne avrebbero fatto. Esemplare in buone condizioni, sporadiche fioriture o arrossatture alle carte. Seller Inventory # 627

More information about this seller | Contact this seller 25.

De festis iudaeorum et ethnicorum, hoc est,: HOSPINIANUS RODOLPHUS
Add to Basket
Price: US$ 775.83
Convert Currency
Shipping: US$ 34.76
From Italy to U.S.A.

Destination, Rates & Speeds

About this Item: Genevae, sumptibus Samuelis de Tournes, 1674. Brossura. Pp. (32) 370 (2). Unito a: HOSPINIANUS RODOLPHUS. De festis christianorum hoc est, de origine, progressu, ceremoniis et ritibus festorum dierum apud christianos, tractatus. Stessi dati tipografici. Pp. (12) 176 (14). Due parti in un volume di cm. 35. Bei marchi tip. ai frontespizi bicolori, graziose testatine, capilettera e finalini xil. Legatura coeva in piena pergamena rigida, dorso a 7 nervi con titoli in oro su tass. in marocchino, impressioni a secco ai piatti. Lievi e sporadiche fioriture. Esemplare ben conservato. Rudolph Hospinianus (Rudolf Wirth, 1547-1626), celebre storico ed accademico di Zurigo, fu autore di numerose importanti opere dedicate ai costumi ecclesiastici ed alla storia degli ordini religiosi. Queste due opere sono dedicate alle festività nei principali culti religiosi. Cfr. Iccu. Seller Inventory # 0000000012143

More information about this seller | Contact this seller 26.

BERTINI (A).

Published by Rome, (1848)

Used

Quantity Available: 1

From: G. Heywood Hill Ltd. ABA (London, United Kingdom)

Seller Rating: 5-star rating

Add to Basket
Price: US$ 814.09
Convert Currency
Shipping: US$ 10.51
From United Kingdom to U.S.A.

Destination, Rates & Speeds

About this Item: Rome, 1848. First edition. 18mo. Engraved title, 36 engraved plates by A. Bertini after F. Mochetti, coloured by hand. Contemporary boards (slight defects), slipcase (slightly damaged), folded in leoporello. Seller Inventory # 19224

More information about this seller | Contact this seller 27.

Di una riforma d'Italia. Ossia dei mezzi: PILATI CARLO ANTONIO)

About this Item: Villafranca, s.n., 1770. Brossura. Cm. 16,5, pp. (42) 708 [alcuni errori nella numerazione dei quaderni iniziali, copia esattamente conforme alla scheda Iccu e a tutte quelle collazionate e digitalizzate on line]. Legatura in cartonato rustico coevo con rinforzo al dorso in carta antica decorata. Segnatura di collocazione di biblioteca privata alla sguardia finale. Minimi segni del tempo alla legatura, macchiette sparse e sporadiche fioriture, peraltro esemplare ad ampi margini e in buono stato di conservazione. Carlo Antonio Pilati (1733-1802), giureconsulto e pensatore trentino di Tassullo, ebbe un ruolo significativo fra gli illuministi europei. Questo trattato fu scritto in Svizzera (e pubblicato per la prima volta in italiano nel 1767), dove il Pilati visse a lungo, anche a causa del bando ricevuto dal principato di Trento e dove comunuqe ebbe modo di conoscere Montesquieu, Helvetius, Voltaire e Rousseau. Pilati auspicò riforme graduali che contribuissero a migliorare il livello della vita senza peraltro portare a sacrificare le strutture politiche e sociali esistenti. Teorizzò la riforma del sistema giuridico rivalutando il diritto naturale e ridimensionando la tradizione romanistica, la riforma della Chiesa con l'abolizione degli ordini monastici e l'introduzione del matrimonio dei sacerdoti. Rivendicò infine la libertà dell'individuo nella sfera religiosa, attraverso la tolleranza verso ogni confessione e nella sfera giuridica, attraverso la rivisitazione del diritto di famiglia e della procedura penale. Rara seconda edizione accresciuta. Cfr. Iccu; Melzi, Dizionario opere anonime, II, p. 444; Edizioni giuridiche antiche in lingua italiana, II,2, p. 750, ove si menziona come reale luogo di stampa Coira, Società tipografica. Seller Inventory # 0000000012449

More information about this seller | Contact this seller 28.

Ordinum Religiosorum in Ecclesia militanti [ ]: Buonanni, Filippo
Add to Basket
Price: US$ 1,074.23
Convert Currency
Shipping: US$ 30.13
From Italy to U.S.A.

Destination, Rates & Speeds

About this Item: nella Stamperia di Antonio De Rossi [nella stamperia di Giorgio Placho], 1706. Rilegato. Condition: buono. prima edizione. in-4° (244x176 mm); legatura coeva in piena pelle marezzata, dorso ornato a cinque nervi, con tit. in oro, contropiatti rivestiti in carta marmorizzata, guardie libere in carta bianca, tagli colorati a puntini rossi a spruzzo; 3 volumi: parte prima: "Degli huomini religiosi" pubblicata nella stamperia di Antonio de Rossi nel 1706; parte seconda: "Delle vergini a Dio dedicate" pubblicata nella stamperia di Giorgio Placho nel 1707; parte terza: "In cui si riferiscono alcuni di essi tralasciati nella prima edizione, diversi Collegii di alunni, e Congragazioni di fanciulle" pubblicata nella stamperia di Giorgio Placho nel 1710; pp. [19] c., CXLI doppie colonne, 141 c. di tav., [2] c.; [8] c., CVIII doppie colonne, 108 c. di tav., [2] c.; [8] c., LXVIII doppie colonne, 75 c. di tav., [1] c. Ogni parte inizia con un proprio doppio frontespizio a caratteri neri, in Latino e in Italiano; iniziali xil. del tipografo al primo front., fregio xil. al secondo e al terzo, capilettera e finali incisi; 324 (141+108+75) tavole incise in rame a piena pag., molto belle, raffiguranti i costumi di diversi ordini religiosi (uomini, donne, e alunni/e di collegi religiosi), disegnate da Andrea Antonino Orazi e incise da Arnoldo Wanvesterouth; a fronte di ciascuna tavola di costume è riportata la relativa descrizione su due colonne in Latino e in Italiano. Prima edizione, poco diffusa, di questa interessante e fortunata compilazione sui costumi degli ordini religiosi, a cura del Bonanni (o Buonanni, 1638-1725), celebre gesuita, autore di stimatissimi scritti di vario argomento, tra cui la storia naturale, la musica e la numismatica. Prov.: Indicazione d'appartenenza su etichetta incollata ai contropiatti anteriori (ex libris P.A. Ioavarzi). Rif.: IT\ICCU\RMSE\005419. OCLC, 1008000668. Cond.: Tracce d'uso alla legatura, con spellamenti, graffi, lavori di tarlo e piccole mancanze alle cuffie; occasionali bruniture e macchie d'acqua ad alcune carte, ma la maggior parte delle carte sono pulite e croccanti. Opera complete, in buone condizioni generali. -- First edition of this interesting compilation on the costumes of religious orders, by Bonanni, enriched with a profusion of costume chalcographic plates depicting religious orders. Three volumes, each one with two title-pages, one in Latin, one in Italian, followed by plates (in a total of 324 in the 3 vols.) with facing description and commentary in Latin and Italian, and, at the end, two index leaves. Contemporary sprinkled calf, five raised band spines with gilted title. Traces of use to the binding, with peeling, scratches, wear at hinges and spine-edges, worm-works; occasional brownings and waterstains at some leaves, but the great majority of the leaves are clean and crispy. A good set. 3600g. Seller Inventory # 1704

More information about this seller | Contact this seller 29.

Ordinum Equestrium et Militarium Catalogus [ ]: Buonanni, Filippo

Buonanni, Filippo

Published by nella Stamperia di Giorgio Placco intagliatore, e gettatore di caratteri a S. Marco, Roma (1711)

Used
Hardcover
First Edition

Quantity Available: 1

From: Books and collectibles di Paola Suaria (Villafranca di Verona, VR, Italy)

Seller Rating: 5-star rating

Add to Basket
Price: US$ 1,253.27
Convert Currency
Shipping: US$ 30.13
From Italy to U.S.A.

Destination, Rates & Speeds

About this Item: nella Stamperia di Giorgio Placco intagliatore, e gettatore di caratteri a S. Marco, Roma, 1711. Condition: MOLTO BUONO (VERY GOOD). iin-4° (236x176 mm); legatura coeva in piena pelle marezzata, dorso ornato a cinque nervi, con tit. in oro, contropiatti rivestiti in carta marmorizzata, guardie libere in carta bianca, tagli colorati a puntini rossi a spruzzo; pp. (18 c.), CXXXXI col., 164 c. di tav., (1 c.); doppio frontespizio a caratteri neri, in Latino e in Italiano; vignette ai front., capilettera e finali incisi; 164 tavole incise in rame a piena pag., molto belle, raffiguranti i costumi di diversi ordini cavallereschi, militari, sociali e di carità, disegnate da Andrea Antonino Orazi e incise da Giovanni Battista Sintes (cfr. in calce all'ultima tavola la dichiarazione "Omnia delineavit Andreas Horazi pictor, Joannes Bapt. Sintes incidit"). Prima edizione, poco diffusa, di questa interessante e fortunata compilazione sui costumi degli ordini cavallereschi, militari e sociali, a cura del Bonanni (o Buonanni, 1638-1725), celebre gesuita, autore di stimatissimi scritti di vario argomento, tra cui la storia naturale, la musica e la numismatica. L'opera comprende il front., la dedica a Clemente XI e l'avviso al lettore, in latino ed in italiano, inquadrati entro cornici a singolo filo nero; 140 tavole raffiguranti personaggi a figura intera indossanti le uniformi degli ordini equestri e militari, accompagnata ciascuna da un foglio di testo storico-descrittivo a due colonne in latino e italiano, entro cornice a singolo filo nero; 1 tavola raffigurante la collana usata dal Gran Maestro e Cavalieri di Gran Croce (tav. 25), con relativa p. decrittiva; una pagina col nome degli autori che hanno fornito contributi per le descrizioni; 2 pp. con l'indice degli ordini equestri; 23 tavole, dal num. 142 al 164, recanti gli accessori decorativi, cioè collane, fermagli, stemmi, ecc. Prov.: Indicazione d'appartenenza su etichetta incollata alla prima guardia libera (ex libris Caroli Ceriana Mayneri, con stemma nobiliare e motto Virtus in arduis) e su timbro rosso ovale alle carte bianche ant. e post. e al frontespizio (Libreria Colonna). Rif.: IT\ICCU\VIAE\009144. Brunet I, 1086, note. Lipperheide 1900 (quarta ediz.). Colas 372. De Backer - Sommervogel II, 379.8, note. Cond.: Tracce d'uso alla legatura, con spellamenti, leggeri tagli e piccole mancanze alle cerniere ed alle cuffie, qualche difetto e piccoli restauri ai piatti; le carte interne sono invece croccanti. Opera completa, in perfette condizioni generali. -- First edition. Hardcover. With a Profusion of Costume Plates Depicting Knightly, Military, Social, and Charitable Orders. Three title pages, one engraved (showing Victory perched above military accoutrements), one in Latin, one in Italian, followed by plates with facing commentary and, at the end, two index leaves. Excellent contemporary sprinkled calf, five raised band spine with gilted title. 140 plates (engraved by Giovanni Battista Sintes after Andrea Antonio Orazi) depicting members of various knightly orders in a variety of costumes (each plate facing a text leaf of explication in Latin and Italian), and 23 plates showing the insignia of the orders (usually with several figures on each of these 23 plates). Traces of use to the binding, with light peeling, wear at hinges and spine-edges, some small restorations at the plates; internal papers very crispy. A VERY GOOD COPY. 1435g. Seller Inventory # 1193

More information about this seller | Contact this seller 30.

Results (1 - 30) of 34