Results (1 - 3) of 3

Show results for

Product Type

  • All Product Types
  • Books (3)
  • Magazines & Periodicals
  • Comics
  • Sheet Music
  • Art, Prints & Posters
  • Photographs
  • Maps
  • Manuscripts &
    Paper Collectibles

Refine by

Condition

Binding

Collectible Attributes

Seller Location

  • All Locations

Seller Rating

LIPPI Lorenzo (Perlone Zipoli)

Published by Stamp. Gio. Tomm Rossi, In Finaro [ma Firenze] (1676)

Used
Hardcover
First Edition

Quantity Available: 1

From: AU SOLEIL D'OR Studio Bibliografico (ACQUI TERME, AL, Italy)

Seller Rating: 5-star rating

Add to Basket
Price: US$ 3,173.94
Convert Currency
Shipping: US$ 30.81
From Italy to U.S.A.

Destination, Rates & Speeds

About this Item: Stamp. Gio. Tomm Rossi, In Finaro [ma Firenze], 1676. Rilegato. Condition: ottimo. prima edizione. In-12, pp. (48), 300. Raffinata legatura firmata Trautz-Bauzonnet in marocchino rosso, piatti incorniciati da triplice filetto in oro, dorso a nervi con titolo e ricchi fregi, dentelle e tagli dorati. Ex libris Thomas Gaisford (vendita pubblica 1890, n. 1129). Edizione originale di questo salace «scherzo» fatto di 12 cantari in ottave, pubblicato dall'autore sotto lo pseudonimo -parzialmente- anagrammato di «Perlone Zipoli». Il nostro esemplare, conservato in una raffinata legatura di Trautz-Bauzonnet, ha l'ulteriore considerevole pregio di comprendere i 16 fogli contenenti il contumelioso discorso introduttivo di Giovanni Cinelli (che fu ispirato, o probabilmente dettato, da Antonio Magliabecchi), inteso a lacerare il merito di alcuni letterati toscani allora viventi. Tale discorso, impresso alla macchia, venne unito ai soli primi 50 esemplari, molti dei quali vennero poi distrutti per deliberata volontà del Magliabecchi. L'opera, come è noto, fu pensata dal Lippi come parodia della «Gerusalemme Liberata» e alcuni episodi traggono ispirazione dal «Cunto de li Cunti» del Basile, che il Lippi aveva conosciuto attraverso Salvator Rosa. Bibliografia: Parenti, 86. Gamba, 594. Fairfax-Murray, (Italian), 1168. Brunet V, 1536. Seller Inventory # 003587

More information about this seller | Contact this seller 1.

Lippi, Lorenzo].

Published by Finaro (ma: Firenze), (1676)

Used
First Edition

Quantity Available: 1

Add to Basket
Price: US$ 3,173.94
Convert Currency
Shipping: US$ 37.25
From Italy to U.S.A.

Destination, Rates & Speeds

About this Item: Finaro (ma: Firenze), 1676. 8 carte non num., ulteriori 16 carte non num., 240 pagine mal numerate (da pag. 202 si salta per errore tipografico comune a tutti gli esemplari a pag. 263, terminando poi a pag. 300). L'esemplare è completo. Alla bianca, in grafia non recente, viene descritta la vicenda editoriale con la chiave di lettura della prefazione. Rarissima edizione originale del celebre poema scritto dal pittore fiorentino Lorenzo Lippi (1606-1665), uscita postuma con l'anagramma Perlone Zipoli. Compaiono numerosi personaggi del tempo con nomi fittizi e tutti con un ruolo nella vicenda: dall'amico Salvator Rosa (Salvo Rosata) a Carlo Dati (Alticardo). Vero capolavoro d'arte seicentesca il poema fu poco inteso, come annotava il Giordani, anche più e più volte saccheggiato da imitatori e plagiatori del settecento italiano. Gli argomenti sono elaborati da Antonio Malatesti. Il nostro esemplare è uno dei soli 50 (in gran parte distrutti dallo stesso autore) che contiene il Discorso di Giovanni Cinelli (16 carte) che si scaglia con ardore contro numerosi letterati del suo tempo e dopo la proibizione gli esemplari compaiono senza questa parte. Cfr. Parenti, Luoghi di stampa, pag. 86 con l'indicazione di tiratura ridotta. Ed anche Gamba, Olschki (Choix, -tres rare-), di nuovo Parenti in Prime edizioni. Seller Inventory # 01240

More information about this seller | Contact this seller 2.

PERLONE ZIPOLI MA LIPPI LORENZO

Published by Finaro (ma Firenze), Nella Stamperia di Gio. Tommaso Rossi 1676 (1676)

Used
Hardcover
First Edition

Quantity Available: 1

From: Libreria SEAB srl (socio Alai/Lila) (Bologna BO, BO, Italy)

Seller Rating: 4-star rating

Add to Basket
Price: US$ 3,173.94
Convert Currency
Shipping: US$ 49.66
From Italy to U.S.A.

Destination, Rates & Speeds

About this Item: Finaro (ma Firenze), Nella Stamperia di Gio. Tommaso Rossi 1676, 1676. In 12°, legatura artigianale novecentesca in piena pelle con cornice ai piatti a doppio, largo filetto, nervi, fregi e titolo al dorso, dentelle con fregio. Pagine 16 n.n. con Lettera scritta dall'A. alla Sereniss. Arciduchessa Claudia di Ispruch . Vita dell'A. . Giovanni Cinelli a chi legge. Seguono poi pp. 300 (ma 240 per errata numerazione sempre riscontrabile in quest'opera) + pp. 32 non numerate con la dicitura: Giovanni Cinelli al Cortese Lettore. VERA ED INTEGRA edizione originale contenente queste ultime 32 pagine che portano l'epistola detta e due sonetti di Antonio Malatesta. Queste ultime pagine, non numerate e senza indicazione di segnatura, caddero sotto la censura, furono proibite e quindi tolte dal testo; solo un numero molto limitato (le bibliografie parlano di sole 50 copie) contengono questo finale. Si veda il Parenti, Luoghi di stampa falsi a pag. 86. Il Malmantile risultò una burlesca parodia della Gerusalemme Liberata, che, in dodici canti in ottava rima, racconta la fantastica contesa di Celidora e Bertinella per il reame di Malmantile castello diroccato presso Signa. Gli argomenti di ogni canto furono redatti da A. Malatesti. Rarissime, come detto, sono le copie rimaste di quest'opera così complete. Si veda, oltre al Parenti, il Gamba e lo Choix di Olschki dove viene definito "molto raro". Seller Inventory # 64886

More information about this seller | Contact this seller 3.

Results (1 - 3) of 3